News Historia

Tutte le novità e le attività, sempre nuove, che Historia organizza

La XIV Festa Internazionale della Storia ed Historia-vbc

Potrebbe sembrare presto, ma ottobre si sta avvicinando velocemente e, con lui, la XIV edizione della Festa Internazionale della Storia organizzata dal DiPaSt, il Centro Internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio dell’Università di Bologna (Unibo).

Quest’anno il tema sarà “Contesti. Clima, Ambiente e Risorse tra Storie e Futuro“.

Anche a questa XIV edizione della Festa parteciperà, com’è ormai tradizione sempre più consolidata, anche Historia-vbc con alcuni dei musei dove, a vario titolo, la società opera.

Quest’anno la Romagna ed il ferrarese la faranno un poco da padrone, con ben sette musei sette impegnati con una serie di interessantissimi appuntamenti.

Quali? Dove?

Un poco di pazienza e vi sveleremo tutto…

Feste medievali alla fortezza medievale di Castrocaro (FC)

Dal MEDIOEVO al RINASCIMENTO 28.a edizione – 2017
Rievocazione storica del passaggio di Castrocaro e della villa di Salutare dallo Stato della Chiesa alla Repubblica di Firenze, avvenuto nel 1403, e la conseguente annessione alla Romagna fiorentina. Castrocaro ne sarà capoluogo dal 1403 al 1579, per tutto il rinascimento ed oltre.
PROGRAMMA
Venerdì 21 luglio Ingresso 7 euro Dalle ore 20,00.
LE OMBRE DEL PASSATO. Visite raccontate, animazioni e dimostrazioni di arti guerresche a lume di fiaccola, nelle sale e nelle segrete dell’antichissimo maniero.
TEMPUS EST JOCUNDUM – Concerto di musiche medievali e rinascimentali, a cura dell’ensemble “Init Labor”. 
Sabato 22 luglio Ingresso 8 euro Dalle ore 16,00.
LE OMBRE DEL PASSATO
Visite raccontate, animazioni medievali, dimostrazioni di arti guerresche e di tiro con l’arco.
Ore 20,30.
CHOMINCIAMENTO DI GIOIA. Concerto di musiche medievali e rinascimentali, a cura dell’ensemble “Compagnia del Sole e dell’Acqua”.
Ore 21,30
TEMPLARI. IL MISTERO DELLE SETTE COPPE D’ORO.
Grandioso spettacolo teatrale con effetti pirotecnici.
Un’antica leggenda narra che nel 1291 un drappello di Templari in fuga dopo la disfatta di Acri in Palestina, e diretti alla corte del Re di Francia con le sette coppe d’oro, sostarono per una notte nella Rocca di Castrocaro. Alla mattina il loro tesoro era scomparso, e i templari, dopo averlo cercato invano, ripresero il viaggio senza di esso. Si dice che le sette coppe d’oro si trovino ancora oggi nell’antichissimo maniero, nascoste in un misterioso passaggio segreto.
A cura della Compagnia teatrale Aleph, Monza.
Info. ProLoco 0543.769541
www.proloco-castrocaro.it
info,@proloco-castrocaro.it

Sculture di Liè – Lietta Morsani al MUG

“Museo Ugo Guidi” e “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus”, in collaborazione con Galleria Ess&rrE di Roma – SPAZIO DINAMICO ARTE di Firenze

presentano le mostre

Sculture di LIE’ – LIETTA MORSIANI 

16 – 30 Luglio 2017, ore 17:30

a seguire al

LOGOS HOTEL

LOGOS – CONTEMPORARY ART

a cura di MARILENA SPATARO

Il Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi ospita dal 16 al 30 Luglio 2017 due importanti mostre realizzate in collaborazione con Accainarte galleria Ess&rrE di Roma ed Associazione culturale Spazio Dinamico Arte di Firenze.

La mostra “Sculture” di Liè – Lietta Morsiani, verrà inaugurata

Domenica 16 Luglio alle ore 18:00 al MUG con presentazione della curatrice Marilena Spataro e del critico d’arte Alberto Gross.

L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni dalle 18 alle 20 martedì chiuso o su appuntamento al 347- 3481300 o 348-3020538 museougoguidi@gmail.com.

Sempre Domenica 16 Luglio, a seguire, sarà inaugurata al Logos Hotel, la mostra “Logos – Contemporary Art”. La rassegna, presentata dalla curatrice Marilena Spataro e dal critico d’arte Alberto Gross, vede in mostra opere di importanti maestri del ‘900: Mino Maccari, Ernesto Treccani, Sergio Scatizzi, Remo Squillantini, Giampaolo Talani, Luca Alinari, Antonio Possenti, Vinicio Berti, Gualtiero Nativi, Luigi Montanarini, Carlo Nangeroni, Aldo Mondino, Lucio Del Pezzo, Emilio Scanavino e gli scultori Rino Giannini, Elena Modelli, Liè-Lietta Morsiani, Mario Zanoni, i pittori Giuseppe Bedeschi, Paolo Buzzi, Fabio Guglielmi, Scara-Andrea Scaranaro, Eleonora Ronconi pittrice e scultrice, Paola Tassinari e il fotografo Liscivia-Andrea Tabellini.

La mostra sarà introdotta dall’esecuzione di alcuni brani di musica celtica alle ore 17:30 eseguita dal duo AULD ERIN con Mailè Orsi, chitarre, e Giovanni Iacopetti, violino.

La mostra “Logos – Contemporary Art” sarà visitabile dal 16 al 30 Luglio 2017 ad ingresso libero tutti i giorni dalle 10 alle 23.

Per info: mail e telefono riportati sopra.

Historia-vbc è diventata anche centro di servizio e consulenza per le istituzioni scolastiche autonome dell’Emilia Romagna riconosciuto per l’anno scolastico 2017/2018

La Regione Emilia-Romagna ha approvato l’elenco dei Centri di Servizio e Consulenza per le istituzioni scolastiche autonome dell’Emilia-Romagna riconosciuti per l’anno scolastico 2017/18, al fine di fornire un utile strumento a sostegno dell’autonomia scolastica nell’arricchimento e potenziamento dell’offerta educativa valorizzando le funzioni di documentazione, informazione, formazione, ricerca e consulenza dei CSC riconosciuti.

Tra questi figura anche Historia-vbc-

I CSC in elenco potranno utilizzare il riconoscimento regionale esclusivamente con la seguente formulazione:

“Centro di servizio e consulenza per le istituzioni scolastiche autonome dell’Emilia Romagna riconosciuto per l’anno scolastico 2017/2018 con determinazione n. 10088 del 22.06.2017 del Responsabile del Servizio Sviluppo degli Strumenti Finanziari, Regolazione e Accreditamenti della Regione Emilia-Romagna, di cui alla DGR n. 262/2010 come modificata dalla DGR n.2185/2010”.

Alla Fortezza di Castrocaro torna TANABATA

Alla Fortezza di Castrocaro torna TANABATA: Usanze, cultura e antiche leggende della tradizione giapponese. 

Sabato 24 giugno dalle 17 alle 24, domenica 25 dalle 10 alle 13, dalle 16 alle 20.

Da 13 anni la ProLoco di Castrocaro organizza nella fortezza l’originale manifestazione giapponese, tesa a conoscere le affascinanti tradizioni della cultura di un mondo così lontano ma ormai anche molto vicino a noi.

Grazie all’amicizia ormai consolidata con l’Associazione di cultura giapponese LAILAC, la ProLoco chiama ogni anni a Castrocaro un gruppo di donne del sol levante, giovani e meno giovani, che propongono ai visitatori alcuni aspetti delle loro tradizioni: i Desideri Tanzaku, i Giochi d’Estate, Indossare Yukata, Danza Bon Odori, Calligrafia giapponese, Origami: l’arte della carta, Chirimen: piccoli oggetti in tessuto, Minibazar.

I Desideri Tanzaku – L’Oracolo della Fortuna
I Giochi d’Estate – Indossare Yukata
Danza Bon Odori – Calligrafia giapponese
Kanji – Arti marziali – Minibazar
Tè cerimonia (Una tazza di tè per soddisfare l’umano bisogno di serenità)

ProLoco di Castrocaro. 0543.769541

“Onomatopea”: Mery Godigna Collet espone a Belriguardo

Presso il Museo Civico Archeologico di Belriguardo si inaugurerà, venerdì 4 agosto, la mostra “Onomatopea” di Mery Godigna Collet

Sin dall’inizio della sua carriera l’artista ha esplorato la coesistenza tra umani e ambiente tramite questioni politiche e sociali.

Le sue opere sono assistite dall’uso versatile di materiali diversi impiegati in installazioni, pittura, scultura, fotografia e video, sfidando l’osservatore tramite l’uso di tecniche nuove e materiali non convenzionali nel fare l’arte.

Nelle sue opere i concetti si trasformano tramite la materia.
Secondo l’artista, la violenza porta alla distruzione il cui simbolo è la mancanza di colore.

La presenza di questa nuova raccolta di opere in un museo archeologico pone un interrogativo drammatico: quale eredità vogliamo lasciare? 

Oscillando tra l’oscuro e il funzionale, Mery Godigna Collet, in questa raccolta di opere, “Onomatopea”, manipola le maschere antigas nel contesto di assemblaggio, per mettere in discussione le impressioni personali e sociali di potere, ambizione, inquinamento, e distruzione.
Il sinistro uso delle maschere a gas tenta di riassumere l’intrico e la complessità di questioni politiche e sociali che toccano i nostri tempi tramite il mascheramento e la appropriazione di un singolo oggetto.
Onomatopea e il fenomeno che si produce quando i suoni di una parola descrivono o suggeriscono acusticamente l’oggetto o l’azione che significano.

L’artista, in un gesto di ricreazione, traduce un oggetto in una azione: la azione di difendersi da noi estese.

Orari d’apertura: venerdì, sabato domenica ore 09.30-12 e 15.30-19.00.
Altri giorni su appuntamento telefonando al 0532-32.85.00 oppure al 392-676.1945

Mostra concorso del quarantennale del Museo “Leonello Cinelli” a Belriguardo

Il Museo del Modellismo Storico “Leonello Cinelli”, di Voghenza (Fe), organizza, con il patrocinio del Comune di Voghiera, la Mostra concorso del quarantennale che avrà luogo presso la Reggia estiva estense di Belriguardo venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 giugno 2017.

Al momento risulta superata la qu del Museo del Modellismo Storico ota di 1300 modelli in concorso con un parziale di 280 iscritti!

 Siccome si prevedono arrivi da tutta Italia (in realtà da tutta Europa), eccovi alcune indicazione per raggiungere la Reggia estiva di Belriguardo: uscire dall’autostrada A13 Bologna/Padova al casello di Ferrara Sud e prendere immediatamente il raccordo autostradale per Porto Garibaldi, uscire quindi a Gualdo e prendere la direzione Portomaggiore, attraversare l’abitato di Voghiera e, dopo circa 300 metri, sulla destra potrete ammirare il torrione d’ingresso al castello.

Non ci resta che augurarvi buon viaggio e.. ci vediamo tutti a Belriguardo!