L’Anello dei Borgia

Nel 2019 saranno passati 500 anni dalla morte di Lucrezia Borgia.

Figura carismatica e controversa del Rinascimento, la figlia di Papa Alessandro VI fu una delle primissime imprenditrici in Italia.
Solo negli ultimi anni, e con molta fatica, la storiografia ha iniziato a riabilitarla.
Contrariamente alla figura inventata da romanzieri e librettisti, la vera Lucrezia Borgia fu molto attiva,  ad esempio, nella valorizzazione del territorio anche e soprattutto per svilupparne l’economia.

Questa proposta di Historia-vbc vuole ricordarne il nome e continuarne l’opera, naturalmente in un’ottica più contemporanea.

Il nostro progetto prevede infatti l’organizzazione di una serie di percorsi, percorribile sia a piedi, sia  in bicicletta, tra alcuni dei centri che furono maggiormente interessati della presenza della famiglia Borgia, in particolare della famosa Lucrezia.

Il primo passo sarà quindi la creazione di un itinerario ciclo-turistico che tocchi:

  • Belriguardo, Reggia estiva dei Duchi di Ferrara e palazzo preferito di Lucrezia Borgia;
  • Verginese, abitazione di Laura Dianti, amante di Alfonso I d’Este dopo la morte di Lucrezia Borgia;
  • Consandolo, dove Ercole II d’Este, figlio di Lucrezia Borgia e di Alfonso I, mandava la moglie, Renata di Francia, quando la corte si trasferiva a Belriguardo, forse per salvarla dagli intrighi di corte;
  • Nel percorso è stata inserita anche la delizia di Benvignante.

Il progetto di Historia-vbc viene promosso dal Comune di Voghiera, dove si trova la reggia di Belriguardo, dal CAI di Castelfranco Emilia, con la partnership dei Comuni di Argenta e Portomaggiore, da FIAB di Ferrara e dal CAI sezione  di Argenta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.