Museo Ugo Guidi: Artisti al Forte “MISCELLANEA”

“Museo Ugo Guidi”

“Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus”

in collaborazione con l’Associazione Gli Otto Venti di Pistoia

 presentano

la Mostra

 Artisti al Forte

“MISCELLANEA”

2861-testata

 

Roberto Braida – Federico Cappellini – Silvia Forlai – Tito Mucci – Isabel Pacini – Vittorio Varrè

a cura di Marco Palamidessi

Il Museo Ugo Guidi e gli Amici del Museo Ugo Guidi Onlus, in collaborazione con l’Associazione Gli Otto Venti di Pistoia presentano la mostra MISCELLANEA con gli artisti: Roberto Braida – Federico Cappellini – Silvia Forlai – Tito Mucci – Isabel Pacini – Vittorio Varrè.

La mostra realizzata nel “Museo Ugo Guidi” – MUG – di Forte dei Marmi, via Civitali 33 e al Logos Hotel, via Mazzini 153, sarà inaugurata domenica 17 agosto alle ore 18 al Museo con presentazione del critico Marco Palamidessi, con ingresso libero.

L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni fino al 4 settembre 2014 al Museo Ugo Guidi, aperto tutti i giorni con orario 18-20, lunedì chiuso, o su appuntamento al 348020538 o museougoguidi@gmail.com.

Al Logos Hotel, invece è possibile visitare una sezione della Mostra tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 23.00.

 

“In un’epoca in cui siamo tutti testimoni di un pianeta in balia di se stesso, alla deriva ma pur sempre magnifico, meglio non deprimersi a pensare nemmeno per un istante alla scomparsa della razza degli Artisti. Casa sarebbe la vita senza costoro, anime accese dal fulmine della Verità, che con le loro opere continuano ad educare al Bello, e che soprattutto non smettono mai di rinnovare la Creazione? Pensava bene il nostro amatissimo Proust, quando scrisse che il mondo non è stato creato una volta, ma tutte le volte che è sopravvenuto un artista originale. L’apparizione del genio, colui che arde senza bruciarsi per illuminare la via che altri batteranno, è un evento che provoca entusiasmo, splendore e perfino sconcerto, costituendo un assalto all’ordine costituito delle cose, un affronto alle poche certezze rimaste, ai rari e pur sempre precari equilibri universali. Senza gli Artisti, senza di Voi, tutto perderebbe il senso e il colore della Verità, che è l’unica cosa che vale la pena di cercare ancora. L’unica ricerca che può condurci davvero alla contemplazione della Bellezza. Ecco perché niente può distogliermi da un’idea che dolcemente mi ossessiona e che sempre più mi convince, e che in fondo è una delle poche consolazioni che ho: gli Artisti sono e saranno sempre i più grandi, instancabili, inestinguibili dinosauri mai apparsi su questa Terra.”
Marco Palamidessi