Ferrara

Historia-vbc in provincia di Ferrara

Ferrara e la sua provincia sono custodi di incredibili tesori culturali forse, a volte, un poco misconosciuti.

Molti, ad esempio, citano la Toscana come culla del Rinascimento quando, a detta ad esempio di alcuni umanisti del XV secolo, il luogo di nascita di molti aspetti di questo periodo sarebbero

da ricercare in Val Padana, tra Ferrara, Padova e Mantova.

Dalla cultura etrusca al contemporaneo, Ferrara ed il suo territorio hanno sempre vantato grandi realtà.

Non a caso Historia-vbc, il cui fine è proprio il valorizzare queste eredità, sta iniziando a collaborare con diversi Enti con lo scopo di far conoscere ad un pubblico sempre più vasto i piccoli e grandi tesori “nascosti” nella bruna ferrarese.

Dove?

Niente paura, ve lo diremo: basta restate sintonizzati su queste pagina.

I Segreti della Storia a Belriguardo

La società che gestisce il servizio pubblico radiotelevisivo in Francia e nei territori d’oltremare francesi si chiama France Télévisions

Al suo interno, France 2 rappresenta il primo canale pubblico per ascolti.

Uno dei programmi di punta di France 2 è Secrets d’Historie, nella cui pagina Internet si legge: Secrets d’Histoire è un programma televisivo presentato da Stéphane Bern. Ogni numero traccia la vita di una grande persona nella storia e mette in evidenza alcuni dei siti più emblematici del patrimonio.

Una delle prossime puntate sarà dedicata ad una delle donne più importanti ed emblematiche del Rinascimento: Lucrezia Borgia, figlia di papa Alessandro VI.

Nel 1501 la Borgia sposò Alfonso d’Este e si trasferì nel Ducato di Ferrara.


Qui il
castello di Belriguardo, la prima residenza estiva di una signoria in Europa, divenne la sua residenza preferita.

Ecco spiegato perché una troupe della trasmissione francese, il 14 marzo, ha passato una bella mattinata di riprese, interviste e sole nella reggia estiva di Voghera.

A quando la trasmissione?
Ve lo faremo sapere: voi intanto seguiteci.

Appuntamenti di Primavera a Belriguardo

La bella stagione si avvicina e nella Reggia di Belriguardo, a Voghiera, fioriscono gli eventi.

Vi diamo, qui di seguito, il primo calendario: restate in contatto perché gli appuntamenti potrebbero aumentare. Vi aspettiamo a Belriguardo!

Marzo

  • 22 WATER PROJECT consiste nella proiezione di una compilazione di opere di video-arte. L’oggetto dei video è l’AQUA. La compilazione sarà proiettata simultaneamente in diverse parti del mondo il 22 marzo 2018;

Aprile

  • 22 Concerto della banda del Comune di Solomiac (17.30);
  • 29 Dear Lucrezia,  stampe su seta giapponese, edizione limitata, by Mery Godigna Collet, h. 17-19;

Maggio

  • 12 Presentazione del libro “L’abbandonatrice” di Stefano Bonazzi ed inaugurazione delle mostre fotografiche di Stefano Bonazzi e di Laura Gibellini, con il Patrocinio dell’Istituto Beni Artistici Culturali Naturali della Regione Emilia-Romagna;

 

 

 

 

  • 19 Presentazione del Progetto Eridano del Polo Museale dell’Emilia-Romagna promosso dal MiBACT grazie al bando MuSST- Musei e sviluppo dei sistemi territoriali a Voghiera ( 15.30 – 16.00);

 

 

 

 

Giugno

  • 22 Inizio della  mostra retrospettiva dedicata a Paolo Fabbri;

 

La Duchessa torna a Palazzo

Era il 1502 quando Lucrezia Borgia, fresca sposa di Alfonso I d’Este, entrò per la prima volta nella Reggia di Belriguardo, a Voghiera, vicino alla città di Ferrara.

 

All’epoca il palazzo era considerato uno dei più belli d’Europa ed infatti, in breve, Belriguardo divenne la residenza preferita della giovane Duchessa italo-spagnola.

Cinquecentosedici anni dopo il suo arrivo, la Duchessa torna nel suo palazzo preferito! 

Si tratta di un’opera originale di Vania Bellosi, una bravissima artista che si è dedicata soprattutto all’illustrazione di libri per giovani e giovanissimi, che servirà, all’inizio, per la creazione di simpatici gadget per il Museo Civico di Belriguardo.

Molto probabilmente questa nuova Lucrezia si presterà anche per promuovere….

Per saperlo dovete solo restare sintonizzati con Historia- vbc!

La nuovissima app del Museo Civico di Belriguardo

Se volete avere il Museo di Belriguardo sempre con voi, adesso c’è la nuovissima app (gratuita): come averla? Semplicissimo: aprite con lo smartphone il seguente URL 
https://itsnappy.appypie.com/index/app-download/app_id/9fdfd78abae0

scaricate il file .apk.

cliccate l’installazione cosi l’applicazione verrà installata sul dispositivo. Una volta installata l’applicazione, è possibile eliminare il file APAP da scaricare perché non è più necessario.

Ci vediamo prossimamente sul vostro smartphone!