Fortezza

Feste medievali alla fortezza medievale di Castrocaro (FC)

Dal MEDIOEVO al RINASCIMENTO 28.a edizione – 2017
Rievocazione storica del passaggio di Castrocaro e della villa di Salutare dallo Stato della Chiesa alla Repubblica di Firenze, avvenuto nel 1403, e la conseguente annessione alla Romagna fiorentina. Castrocaro ne sarà capoluogo dal 1403 al 1579, per tutto il rinascimento ed oltre.
PROGRAMMA
Venerdì 21 luglio Ingresso 7 euro Dalle ore 20,00.
LE OMBRE DEL PASSATO. Visite raccontate, animazioni e dimostrazioni di arti guerresche a lume di fiaccola, nelle sale e nelle segrete dell’antichissimo maniero.
TEMPUS EST JOCUNDUM – Concerto di musiche medievali e rinascimentali, a cura dell’ensemble “Init Labor”. 
Sabato 22 luglio Ingresso 8 euro Dalle ore 16,00.
LE OMBRE DEL PASSATO
Visite raccontate, animazioni medievali, dimostrazioni di arti guerresche e di tiro con l’arco.
Ore 20,30.
CHOMINCIAMENTO DI GIOIA. Concerto di musiche medievali e rinascimentali, a cura dell’ensemble “Compagnia del Sole e dell’Acqua”.
Ore 21,30
TEMPLARI. IL MISTERO DELLE SETTE COPPE D’ORO.
Grandioso spettacolo teatrale con effetti pirotecnici.
Un’antica leggenda narra che nel 1291 un drappello di Templari in fuga dopo la disfatta di Acri in Palestina, e diretti alla corte del Re di Francia con le sette coppe d’oro, sostarono per una notte nella Rocca di Castrocaro. Alla mattina il loro tesoro era scomparso, e i templari, dopo averlo cercato invano, ripresero il viaggio senza di esso. Si dice che le sette coppe d’oro si trovino ancora oggi nell’antichissimo maniero, nascoste in un misterioso passaggio segreto.
A cura della Compagnia teatrale Aleph, Monza.
Info. ProLoco 0543.769541
www.proloco-castrocaro.it
info,@proloco-castrocaro.it

Alla Fortezza di Castrocaro torna TANABATA

Alla Fortezza di Castrocaro torna TANABATA: Usanze, cultura e antiche leggende della tradizione giapponese. 

Sabato 24 giugno dalle 17 alle 24, domenica 25 dalle 10 alle 13, dalle 16 alle 20.

Da 13 anni la ProLoco di Castrocaro organizza nella fortezza l’originale manifestazione giapponese, tesa a conoscere le affascinanti tradizioni della cultura di un mondo così lontano ma ormai anche molto vicino a noi.

Grazie all’amicizia ormai consolidata con l’Associazione di cultura giapponese LAILAC, la ProLoco chiama ogni anni a Castrocaro un gruppo di donne del sol levante, giovani e meno giovani, che propongono ai visitatori alcuni aspetti delle loro tradizioni: i Desideri Tanzaku, i Giochi d’Estate, Indossare Yukata, Danza Bon Odori, Calligrafia giapponese, Origami: l’arte della carta, Chirimen: piccoli oggetti in tessuto, Minibazar.

I Desideri Tanzaku – L’Oracolo della Fortuna
I Giochi d’Estate – Indossare Yukata
Danza Bon Odori – Calligrafia giapponese
Kanji – Arti marziali – Minibazar
Tè cerimonia (Una tazza di tè per soddisfare l’umano bisogno di serenità)

ProLoco di Castrocaro. 0543.769541

I Labs della Fortezza

Historia S.n.c. gestirà i laboratori didattici rivoloti alle scuole della Fortezza di Castrocaro Terme, in provincia di Forlì Cesena.IMG_20150625_114503

Una sfida esaltante: la fortezza, dopo circa trecento anni di abbandono, agli inizi del secolo scorso venne acquisita dal coraggioso Comune romagnolo che, negli anni Ottanta, iniziò finalmente l’opera di restauro, fino all’affidamento alla locale Pro Loco che, con grande tenacia e fatica, riesce ancora oggi a tenere aperto e rendere visitabile il grande monumento, arricchendo allo stesso tempo l’esposizione museale di oggetti non solo bellissimi, ma spesso unici al mondo.

Oggi, con Historia S.n.c., si apre una nuova sfida: avvicinare gli utenti più giovani a questo stupendo monumento, prezioso testimone del passato e poderoso sprone per il futuro.IMG_20150625_113945

 

Se volete, seguiteci su questo sito e sui nostri social networks per scoprire tutti i segreti della Fortezza e… della sua didattica: ne varrà sicuramente la pena!

 

Nel frattempo: ecco i labs:

Tutti i laboratori prevedono una visita guidata in Fortezza, mentre il laboratorio vero e proprio si svolgerà in classe.

1) Ceramica, sfruttando la tecnica del colombino;
2) Affresco.
3) La Ricerca, svolta in tre appuntamenti e rivolta alle classi quinte della scuola primaria ed a tutte le classi della scuola secondaria di primo grado. Prevede una prima ricerca presso l’archivio storico del Comune, inerente un tema scelto dalle insegnanti insieme agli operatori di Historia Snc. Alla ricerca seguirà una visita guidata al Museo, in modo tale da mostrare ai ragazzi, in modo concreto, quanto appreso durante la ricerca d’archivio. Infine il laboratorio focalizzerà l’attenzione dei partecipanti su un particolare del tema trattato.
4) Facciamo un blog. Dopo la visita alla Fortezza, i ragazzi partecipanti potranno scrivere su di un blog, appositamente preparato da Historia Snc, le impressioni avute durante la visita, le cose più belle ed interessanti viste, ecc. Potranno poi corredare la parte scritta con foto e disegni fatti durante l’esperienza in Fortezza, creando così una sorta di guida on line costantemente aggiornabile dalle classi in visita.

Fortezza (Castrocaro Terme, FC)

In una delle vallate più belle dell’Emilia Romagna, a circa dodici chilometri da Forlì, sorge, a protezione della cittadina di Castrocaro Terme, la sua Fortezza. IMG_20150625_113229

La fortificazione ha ormai più di un millennio di vita, scanditi in tre grandi periodi: imperiale, il periodo della Chiesa e quello fiorentino.

Già nel X sec., probabilmente, la torre segnava il confine tra Longobardi e Bizantini. La prima documentazione scritta, ad ogni modo, è del 1059, quando nella Fortezza viveva una famiglia comitale fedele all’Imperatore tedesco.

Dopo la morte di Federico II (1253), e con l’aiuto angioino, il regno del Papa si allarga, inglobando anche Castrocaro (1282).

Solo nel 1403 Castrocaro e la sua Fortezza vennero annesse alla Repubblica fiorentina fino all’inizio del XVII secolo quando, le nuove strategie politiche dell’epoca, portarono la repubblica a disinteressarsi di Castrocaro e della sua Fortezza. Nel 1676 venne ceduta a livello, e nel 1782 venduta a privati. IMG_20150625_114001

Non venne più abitata per i successivi trecento anni, fino al 10 settembre 1923, quando la Fortezza venne acquistata dal Comune, che nel 1980 delibererà il restauro dell’imponente struttura fortificata.

Nel 1982 ebbero inizi i lavori di restauro, individuandone il nuovo destino in un utilizzo culturale e turistico. A lavori ultimati (primavera del 2000) la Fortezza è stata affidata in gestione alla Proloco di Castrocaro.

Al suo interno si trova il Museo Storico, nel quale sono esposti numerosi reperti, dalla preistoria al periodo etrusco, romano, longobardo e bizantino, fino al Medioevo, al IMG_20150625_114503Rinascimento e oltre: selci, monili, monete, medaglie, vetri, maioliche, armi, pergamene, scritti e disegni, due rari cassoni nuziali: il primo del secolo XI, con decori “tardo-bizantini”, l’altro del secolo XV, con decori a rilievo in “pastiglia” dorata, diversi mobili d’epoca, quadri e tracce di affresco.

Orari di apertura ordinaria

Gennaio
Apertura solo il 1° ore 10-13 e 15-19

Marzo
sabato ore 15-19
domenica e festivi ore 10-13 e 15-19 IMG_20150708_203611

Aprile, maggio
sabato ore 15-19
domenica e festivi ore 10-13 e 15-19

Giugno, luglio, agosto, settembre
sabato ore 16-20
domenica e festivi ore 10-13 e 16-20

Ottobre
sabato ore 15-19
domenica e festivi ore 10-13 e 15-19
Esclusi il 30 e 31 ottobre per la preparazione dell’evento
LA NOTTE DI OGNISSANTI

Novembre
sabato ore 15-19
domenica e festivi ore 10-13 e 15-19
Ad esclusione del 1 novembre

Dicembre
Sabato 3 ore 15-19
Domenica 4 ore 10-13 e 15-19

PREZZI

Intero € 5
Ridotto € 4 (oltre 65 anni e bambini fino a 14 anni)
Gratis bambini sotto i 10 anni accompagnati da adulti.