Mostra

“Onomatopea”: Mery Godigna Collet espone a Belriguardo

Presso il Museo Civico Archeologico di Belriguardo si inaugurerà, venerdì 4 agosto, la mostra “Onomatopea” di Mery Godigna Collet

Sin dall’inizio della sua carriera l’artista ha esplorato la coesistenza tra umani e ambiente tramite questioni politiche e sociali.

Le sue opere sono assistite dall’uso versatile di materiali diversi impiegati in installazioni, pittura, scultura, fotografia e video, sfidando l’osservatore tramite l’uso di tecniche nuove e materiali non convenzionali nel fare l’arte.

Nelle sue opere i concetti si trasformano tramite la materia.
Secondo l’artista, la violenza porta alla distruzione il cui simbolo è la mancanza di colore.

La presenza di questa nuova raccolta di opere in un museo archeologico pone un interrogativo drammatico: quale eredità vogliamo lasciare? 

Oscillando tra l’oscuro e il funzionale, Mery Godigna Collet, in questa raccolta di opere, “Onomatopea”, manipola le maschere antigas nel contesto di assemblaggio, per mettere in discussione le impressioni personali e sociali di potere, ambizione, inquinamento, e distruzione.
Il sinistro uso delle maschere a gas tenta di riassumere l’intrico e la complessità di questioni politiche e sociali che toccano i nostri tempi tramite il mascheramento e la appropriazione di un singolo oggetto.
Onomatopea e il fenomeno che si produce quando i suoni di una parola descrivono o suggeriscono acusticamente l’oggetto o l’azione che significano.

L’artista, in un gesto di ricreazione, traduce un oggetto in una azione: la azione di difendersi da noi estese.

Orari d’apertura: venerdì, sabato domenica ore 09.30-12 e 15.30-19.00.
Altri giorni su appuntamento telefonando al 0532-32.85.00 oppure al 392-676.1945

Sculture in Vetro – Attimi di grazia e gioia di Jill Casty al Museo Ugo Guidi

Il “Museo Ugo Guidi” e gli “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus”

presentano

la mostra di

Jill Casty

“Sculture in Vetro – Attimi di grazia e gioia”

 

18 – 30 Giugno 2017

Ore 18

a cura e presentazione di Lisa Matuschek Jako

Il Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi ospita dal 18 al 30 Giugno 2017 la 129° mostra dal titolo “Sculture in vetro – Attimi di grazia e gioia” dell’artista americana Jill Casty, che sarà inaugurata Domenica 18 Giugno alle ore 18:00 al MUG con la presentazione della curatrice Lisa Matuschek Jako.

L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni ad ingresso libero dalle 18 alle 20 martedì chiuso o su appuntamento al 348-3020538 museougoguidi@gmail.com.

Parte della mostra sarà presentata e visibile al Logos Hotel, via Mazzini 235, espansione espositiva del MUG , aperta tutti i giorni dalle 10 alle 23 con ingresso libero.

Historia vbc: parlano ancora di noi

Quando, su di un qualche articolo di giornale, si scrive di quello che stiamo facendo o abbiamo fatto, è inutile nasconderlo, fa sempre piacere.img_20161216_153519

Ecco quindi un breve stralcio da “Il Comune Informa”, Periodico di Informazione del Comune di Voghiera, inerente la mostra dedicata a Carlo Gajani ed allestita nella Reggia di Belriguardo, a Voghiera (Fe).

 

 

img_20161216_152907

Museo Ugo Guidi: la mostra di Rita Paola

Il “Museo Ugo Guidi”, gli “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus”, in collaborazione con la Galleria Il Collezionista – Roma,

presentano

la Mostra di pittura di

Rita Paola

a cura di Roberto e Gabriele Giuliani

1- 15 Agosto 2014

Il Museo Ugo Guidi e gli Amici del Museo Ugo Guidi Onlus, in collaborazione con la Galleria Il Collezionista di Roma, presentano la mostra di pittura dell’artista Rita Paola.

La pittrice, calabrese di nascita ma romana d’adozione, presenta le sue opere pittoriche per il terzo anno consecutivo nelle sale del Museo.

La mostra realizzata nel “Museo Ugo Guidi” – MUG – di Forte dei Marmi, via Civitali 33 e al Logos Hotel, via Mazzini 153, sarà inaugurata venerdì 1 agosto alle ore 18 al Museo a cura di Roberto e Gabriele Giuliani, responsabili della Galleria Il Collezionista di Roma, con ingresso libero.

L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni fino al 15 agosto 2014 al Museo Ugo Guidi, con orario 10-23 o su appuntamento al 348020538 o museougoguidi@gmail.com.

Al Logos Hotel, invece è possibile visitare la Mostra tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 23.00. Il carosello della vita-2012 - cm. 50x70

 

“Rita Paola, un’artista che si appropria originalmente del linguaggio astratto per comunicare una serie di emozioni che pare venga da molto lontano. Protagonisti sono i colori in tutta la loro drammaticità e bellezza e così intensi e talvolta materici da lasciare il fruitore sorprendentemente stupefatto: colpi di spatola taglienti come rasoi e scolature sottili di tinte pastello che scivolano via lungo la tela come nostalgie di sentimenti sbiaditi che sembra funzionino come epifanie proustiane o, meglio ancora, come intermittenza del cuore di natura Joyciana. C’è in Rita Paola l’urgenza di trasmettere, senza aggettivi e inutili formalismi, una complessità di visioni che insorge prepotentemente nella sua anima in perfetta sintonia con le forze primarie e sconosciute che attraversano il mondo; non ha tempo per soffermarsi sulla bella calligrafia, l’immediatezza detta il suo ritmo e la velocità si appropria della sua mano che in rapide azioni costruisce immagini su immagini che convergono tra loro per poi esplodere in forme magmatiche che sembra conservino tutto il calore dell’impulso primigenio che le ha create. Precisamente, Rita Paola dipinge la luce, cattura la sua dinamicità e mediante essa attraversa l’universo della materia, dello spazio per puntare verso dimensioni abitate da realtà che presuppongono altre coordinate. Nella sua opera complessiva si può individuare non solo la dimensione verticale, ma anche qualcosa di orizzontale, di più umano: è ciò, che definisco, citando Proust e Joyce, nostalgia; nostalgia rarefatta, evocata da contrappunti di colore che vorrebbero essere suoni, sinfonie, partiture di natura dodecafonica, note perdute di jazz freddo.”

Ernesto D’Orsi

Il MUG ha il sostegno di Logos Hotel e la partecipazione della Banca Credito Cooperativo Versilia, Lunigiana e Garfagnana, del Parco delle Apuane, di Italia Nostra sez. Massa-Montignoso, del Piccolo Teatro della Versilia e della Fondazione Peccioliper. Con l’adesione del Comune di Forte dei Marmi, dell’Unione Europea, dell’International Council Of Museums, Regione Toscana, Toscana Musei, Edumusei, Provincia di Lucca, Sistema Museale della Provincia di Lucca, Istituto Confucio della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, APT Versilia, Fondazione R. Del Bianco.

Memoria fotografica della mostra a cura di Antonio Raffaelli, presidente Ass. Versiliese Audiovisivi Didattici.

Soci FAI, Italia Nostra e TCI: Sconto 20 % su pubblicazioni e bookshop.

Partner Speciale: La Capannina di Franceschi con lo “ Spazio Museo Ugo Guidi / MUG Space”.

Partner: Città Infinite, Polo Istruzione Professionale “E.Barsanti” Massa e Carrara, Historia vbc, Liceo Artistico “S.Stagi” Pietrasanta, Comitato Archivio Artistico Documentario Gierut, Acomus International, Galatea Versilia, Club Unesco “Carrara dei Marmi”.

Media Partner: QN LA NAZIONE, Forte 100, Arte in Toscana , In Punta di Penna blog, BestVersilia.com, Life Beyond Tourism, La Parentesi della Scrittura, Reality Magazine.

Come raggiungere il museo: All’uscita dell’Autostrada Versilia, direzione Forte dei Marmi, seguire i cartelli rettangolari marroni che indicano il museo. Sul viale a mare di Forte dei Marmi venendo da Viareggio: dal pontile del Forte contare tre semafori, poi il cartello indica il museo; da Massa: entrati in Forte dei Marmi dopo il primo semaforo la prima strada sulla sinistra è Via Civitali. Col GPS: LAT:43.972477 N – LON:10.154887 E

Info: museougoguidi@gmail.com / 0585 348510 / 3483020538 www.ugoguidi.it

Ufficio Stampa: Associazione “Amici del Museo Ugo Guidi onlus” – Info: 348-3020538 – 0585-348510.
MUSEO UGO GUIDI – MUG
Via M. Civitali 33
Forte dei Marmi
tel. 348-3020538
museougoguidi@gmail.com www.ugoguidi.it