Museo

Eventi di settembre a Belriguardo

 

 

Si preannuncia un autunno ricco di eventi molto prestigiosi presso la Reggia estiva di Belriguardo.

In occasione di Vivi il Verde, evento organizzato dall’IBC della Regione Emilia Romagna, domenica 23 settembre, alle ore 16, presso il Museo Civico di Belriguardo, a Voghiera (FE), si terrà una conferenza del professore Eraldo Antonini inerente Belriguardo ed i giardini estensi.

Ma non è finita.

Mercoledì 26 settembre, sempre alle ore 16, nell’ambito degli eventi precedenti la Festa Internazionale della Storia 2018, organizzata dal DiPaST, Centro Internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio dell’Università degli Studi di Bologna, la Professoressa Diane Ghirardo, una delle maggiori studiose della figura di Lucrezia Borgia a livello mondiale,

condurrà una conferenza su Lucrezia Borgia e Belriguardo.

Per il momento ci fermiamo, ma continuate a restare sintonizzati con noi: potrebbero esserci delle altre sorprese.

A presto.

Lanciotto Baldìanzi al MUG di Forte dei Marmi

Il Museo Ugo Guidi e  gli “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus” presentano la mostra di pittura dell’artista

LANCIOTTO BALDANZI 

A cura di Vittorio Guidi

Presentazione dell’artista: Museo Ugo Guidi 15 luglio 2018 ore 18 – FORTE DEI MARMI

15 – 30 Luglio 2018

Il Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi ospita dal15 al 30 luglio 2018 la mostra del pittore toscano Lanciotto Baldanzi.

La mostra sarà inaugurata Domenica 15 luglio alle ore 18 al MUG con presentazione dell’artista e del figlio Tristano .

L’esposizione sarà visitabile fino al 30 luglio, aperta tutti i giorni dalle 18 alle 20, martedì chiuso, o su appuntamento al 348-3020538 o museougoguidi@gmail.com mentre al Logos Hotel – via Mazzini 153 – dove sarà esposta una parte delle opere, tutti i giorni dalle 10 alle 23.

Lanciotto Baldanzi è nato a Terricciola (Pisa) nel 1949 ed iniziò a dipingere fin dagli anni ’60.

Nelle opere trasmette la volontà di frantumare la realtà caotica del mondo proponendo il suo universo.
Dopo numerose esposizioni in Italia espone per l’ultima volta nel 1986 in Germania.

Da allora non ha più esposto le opere che ha continuato a creare come dipinti e collage nella casa-atelier.
Nel 1990 la sua turbolente anima agitata da un travaglio interiore lo spinse a dar fuoco ad oltre la metà delle sue opere.

I quadri sono la sua introspezione quotidiana, un ininterrotto racconto interiore che oggi presenta, anche con una non celata ritrosia, al Museo Ugo Guidi.

Torna anche quest’anno “Estate a Belriguardo”

Come da ormai lunga tradizione, torna l’edizione del 2018 di “Estate a Belriguardo”, il cartellone di eventi musicali che ogni anno propone concerti di buon livello che, oltre a far conoscere brani di eccezionale bellezza, portano alla ribalta musicisti ancora poco conosciuti ma veramente molto talentuosi e, da un paio di anni, fanno conoscere, oltre al castello di Belriguardo, luoghi poco conosciuti del territorio voghentino.

Quest’anno si inizierà  con la Young Band di Voghenza ed il Coro dell’Università di Ferrara che presenteranno “Sacred Concert di Duke Ellington“.

Direttori Marcello Domenico Urbinati, Francesco Pinamonti
Francesca Marchi, voce solista; Flavio Piscopo, Congas; Corrado Calessi, pianoforte; Daniele Bonsi, contrabbasso; Filippo Cavalieri, chitarra; Roberto Toschi, batteria.

Aspettando il concerto, dalle ore 20.00 ci saranno la visita guidata alla Sala della Vigna a cura di Historia-vbc e l’aperi-cena in corte organizzata dalla Pro-Loco.

Vi aspettiamo!

Vacanze? Non scherziamo

Siamo a luglio e, col bene che ti voglio, quest’anno le vacanze, per noi di Historia-vbc, saranno molto, ma molto risicate.
Quasi assenti.
Perché? 
Semplice, perché dobbiamo: finire di organizzare e divulgare i laboratori didattici di due nuovi musei, promuovere quelli già conosciuti (anche quelli che, negli anni scorsi, sono passati un po’ sotto tono), iniziare a collaborare fattivamente con un’Università, organizzare e coordinare quattro eventi, lanciare tre nuove iniziative, proporre alcuni nuovi progetti di divulgazione culturale e chi più ne ha, più ne metta.
Per il momento potrebbe bastare, non credete (ma solo per il momento)?
Se ne vorrete sapere di più…. ogni tanto passate da queste parti (oppure iscrivetevi alla nostra newsletter o scaricate la nostra app per smartphone).

La Forza del Colore al MUG

 

Il Museo Ugo Guidi e gli “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus”, in collaborazione con la Galleria d’arte L’Alunno di Bologna e AsARTMagazine
presentano la mostra d’arte collettiva 
“LA FORZA DEL COLORE”
A cura di Calogero Cordaro
Museo Ugo Guidi 1 luglio 2018 ore 18 – FORTE DEI MARMI
1- 13 Luglio 2018
Il Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi in collaborazione con La Galleria d’arte L’ALUNNO di Bologna e AsArtMagazine ospita dal1 al 13 luglio 2018 la mostra collettiva di arte dal titolo “La Forza del Colore” con la partecipazione dei seguenti artisti: Anber, Angeli Maristella, Baruzzo Marco, Belloni Giulio, Bentini Gian Paolo, Bertoncelli Barbara, Bussolino Daniela, Colleoni Liliana, Conte Rosalida, Crisafio Marina, D’Amico Alessandro, D’Amico Francesca, D’Anna Nadia, Giovanni Frattini, Frigo Giacomo, Gladkova Elena, Guadagnucci Valentina, Keith Rosalind, Latini Fulvia, Massaria Luigina, Masuzzo Margherita, Mazzamuto Nunzio, Mineo Sara, Roberto Mondani, Maria Rita Onofri, Palma Aldo, Patti Cristina, Pecchia Lucia, Recchia Maurizio, Serrani Berardina, Strimbeanu Violeta .

La mostra, che è promossa e organizzata da AsART Magazine, sarà inaugurata Domenica 1 luglio alle ore 18 al MUG con presentazione di Calogero Cordaro.

L’esposizione sarà visitabile fino al 13 luglio, aperta tutti i giorni dalle 18 alle 20, martedì chiuso, o su appuntamento al 348-3020538 o museougoguidi@gmail.com mentre al Logos Hotel – via Mazzini 153 – dove sarà esposta una parte delle opere degli stessi artisti, tutti i giorni dalle 10 alle 23.

Historia-vbc in provincia di Ferrara

Ferrara e la sua provincia sono custodi di incredibili tesori culturali forse, a volte, un poco misconosciuti.

Molti, ad esempio, citano la Toscana come culla del Rinascimento quando, a detta ad esempio di alcuni umanisti del XV secolo, il luogo di nascita di molti aspetti di questo periodo sarebbero

da ricercare in Val Padana, tra Ferrara, Padova e Mantova.

Dalla cultura etrusca al contemporaneo, Ferrara ed il suo territorio hanno sempre vantato grandi realtà.

Non a caso Historia-vbc, il cui fine è proprio il valorizzare queste eredità, sta iniziando a collaborare con diversi Enti con lo scopo di far conoscere ad un pubblico sempre più vasto i piccoli e grandi tesori “nascosti” nella bruna ferrarese.

Dove?

Niente paura, ve lo diremo: basta restate sintonizzati su queste pagina.

Il tempo degli incontri

Tanto per cambiare, già da qualche tempo è iniziato il “tempo degli incontri”. 

Dopo aver abbozzato i progetti, coinvolti amici e soci per definire sempre meglio le idee iniziali, ecc., una volta finita la “gestazione” si arriva al fatidico momento in cui le si devono presentare.

Telefonate ed email per prendere appuntamenti, incontri (spesso col cuore in gola: “Piacerà? Non piacerà?”), nuove “limatine” per aggiustare i progetti alle diverse esigenze.

In fondo le regole del “gioco” non cambiano mai.

“Gioco?! Ma si tratta di lavoro: è una cosa seria!”

Lavorare si, ma a modo nostro: sempre con piacere.

La foto è un opera di Pierre Boulat “Au bistrot Paris”, 1968.