twitter

Historia vbc ed i social networks

Sembrano giochi, ma non lo sono: ogni giorno aumenta l’influenza dei social networks sulla vita quotidiana.images

Amici, conoscenti, pubblicità, eventi: oggi sui principali social si trova veramente di tutto.

Ma stare sui social richiede esperienza e conoscenze: essere presenti senza saperli usare può significare non solo non farsi notare, ma addirittura fare una pessima figura. tweet historia
Già da alcuni anni Historia vbc ha acquisito, e continua ad affinare, una profonda pratica nell’uso dei social: la pagina dedicata al Museo Civico di Belriguardo, ad esempio, nata come profilo già nel 2008, divenuto in seguito pagina

(@museocivico.dibelriguardo) che, a tutt’oggi, conta 8332 “Like” ed i cui post sono seguiti, in media, da poco meno di 2000 persone, con un klout score pari a 54.

La nostra stessa pagina societaria, @historiavbc, conta 9412 “Like, con più di 7000 persone raggiunte a settimana ed un klout score superiore a 65.

Oggi Historia vbc vuol mettere questa sua esperienza anche al servizio di altri musei, gallerie d’arte, monumenti, ecc., fornendo consulenza e gestione dei Social Medgoogleia:

  • Analisi del fabbisogno comunicativo e scelta del target per decidere i social network più adeguati alla strategia della struttura (creazione del piano editoriale)
  • Apertura dei canali (nel caso questi già siano aperti si procede ad un controllo per verificare che i canali siano impostati correttamente) e ideazione del calendario editoriale.
  • Gestione dei social media.
  • Monitoraggio digitale con gli strumenti di insights.Periscope
  • Campagne di advertising sui social media.

L’idea vi stuzzica?

Basta contattarci a: info@historia-vbc.com

Historia S.n.c. e Periscope

La moderna valorizzazione dei Beni culturali, e tra questi naturalmente i Musei, deve per forza di cose tener conto dello sviluppo tecnologico anche dei media.

Oggi valorizzare un Museo, una Pinacoteca od una Galleria (pubblica o privata che sia) senza tener conto di facebook, di twitter o di altrPeriscopei social media, significa essere tagliati fuori da una sempre più larga fetta di possibili visitatori.

Tra questi media possiamo ormai annoverare anche Periscope, un’applicazione che permette di mostrare video in diretta streaming su twitter e, volendo, di salvarli in modo permanente. Da qualche mese, inoltre, l’applicazione è disponibile anche per Android.

Ecco quindi il nostro primo video su questa piattaforma. Non è perfetto, lo sappiamo: a volte l’inquadratura balla, ci sono dei riflessi poco simpatici, ecc.

Però abbiamo aperto anche noi una nuova porta della comunicazione culturale: ci seguite per conoscere il fantastico mondo dei Musei?

Guarda su #Periscope

Atti del convegno Piccoli Musei, Strumento per la crescita sostenibile del territorio, Spotorno 11/12/2015

Nella giornata dell’11 Dicembre 2015 si è tenuto a Spotorno (SV)  il convegno, patrocinato anche dall’Associazione Nazionale dei Piccoli Musei, inerente i Piccoli Musei, Strumento per la crescita sostenibile del territorio.

Qui di seguito la pubblicazione, assolutamente (giustamente) gratuita, in modo tale da assicurarne la più vasta diffusione.

Gli atti sono inoltre disponibili anche sulla piattaforma internazionale Bookrepublic.

Vogliamo cogliere l’occasione per ringraziare Danilo Bruno, curatore del Museo del turismo e della Pinacoteca di Villa Carlina del Comune di Spotorno ed organizzatore del convegno e Michele Santoro, curatore dell’edizione egli atti e, per fortuna, Cercatore di storie e, per fortuna, persona dotata di grande pazienza.

Nella raccolta di atti, da pag. 26 a pag. 29 la presentazione della parte emiliano-romagnola della Rete Museale di Historia, scritta da Alessandro Boninsegna, Amministratore della società.

I NOSTRI LABORATORI SU TWITTER

Prosegue il nostro sforzo per far conoscere ad un pubblico sempre più ampio i nostri laboratori didattici. 

Dopo il gruppo su facebook, adesso abbiamo aperto un nuovo profilo anche su twitter: se volete essere sempre informati sui nostri laboratori, vedere le foto o sapere dove sono, da oggi potete anche consultare
https://twitter.com/Laboratori_Hist

Ci vediamo sul web!