Historia S.n.c. Valorizzazione Beni Culturali Didattica, gestione museale, itinerari turistici e molto altro

Torna anche a Belriguardo Vivi il Verde 2022

La nona edizione della rassegna regionale ViVi il Verde si amplia: apertura ufficiale il 16 settembre con un convegno inaugurale e, a seguire, un ricchissimo calendario di eventi fino a dicembre 2022.

Sono oltre 100 gli appuntamenti previsti in tutta la regione: visite guidate, rassegne tematiche, passeggiate, incontri e convegni, spettacoli, laboratori, iniziative per i più piccoli.

Coinvolti giardini pubblici, giardini privati aperti al pubblico, giardini storici, parchi, giardini e orti botanici, aree urbane verdi, giardini di ville o di castelli, angoli verdi all’interno di musei e di luoghi della cultura.

Il tema generale di questa edizione, “Giardini di ieri, giardino oggi: storie e nuove visioni”, intende focalizzarsi sulla valorizzazione in primo luogo del giardino storico che, forte dell’attenzione rivolta a questo bene dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) sta ritrovando nuove riflessioni e interessi, ma anche dei giardini, dei parchi e delle aree verdi presenti sul nostro territorio.

I giardini di ieri, ovvero tutte quelle aree verdi riconosciute come bene culturale, da riscoprire attraverso la loro storia, il loro “vissuto”, gli eventi che hanno ospitato e che meritano di essere ricordati e condivisi con le nuove generazioni. E i giardini di oggi che, con il loro linguaggio contemporaneo, si arricchiscono di nuove funzioni e diventano luoghi di racconti attuali.

Il programma, frutto della “Call for Entry” lanciata nel mese di giugno 2022, coinvolge, da Rimini a Piacenza, istituzioni pubbliche e private, associazioni, scuole, professionisti e privati cittadini che, con entusiasmo, si impegnano quotidianamente nel promuovere e valorizzare il verde dell’ Emilia-Romagna. La rassegna Vivi il Verde è dal 2014 il frutto della loro passione e collaborazione.

A Belriguardo, vi ricordiamo, nel 1570-’75 venne creato uno dei primo giardini all’italiana d’Europa di ben ventidue ettari.
Furono così grandi, belli ed importanti che persino Goethe vi ambientò il sui dramma “Torquato Tasso”.
Dal XVII secolo questi giardini non esistono più ma, grazie alla bella iniziativa della regione Emilia Romagna, vogliamo diffonderne il ricordo.

In particolare, presso il Museo Civico di Belriguardo, il primo ottobre si terrà, oltre alle consuete visite guidate, “Fuori dagli Schermi”, Visita e atelier nei giardini di Belriguardo per ragazzi tra 11 e 14 anni.
Giocare con la realtà e l’immaginazione ci aiuta a capire meglio il confine tra qui e altrove, tra verità e riproduzione in uno scavo continuo tra i livelli e i piani di significato in cui siamo immersi. In un’età di passaggio come quella a cui è dedicato questo incontro, l’elaborazione di questi temi e la sperimentazione con strumenti creativi possono fornire chiavi importanti per la comprensione della propria trasformazione e affrontare la crescita in odo consapevole.

Incuriositi?
Seguiteci qui, sul nostro sito, sui social o tramite la nostra newsletter e saprete tutto!

Condividi questo post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Top
Translate »
WhatsApp chat