News Historia

Tutte le novità e le attività, sempre nuove, che Historia organizza

Historia-vbc è diventata anche centro di servizio e consulenza per le istituzioni scolastiche autonome dell’Emilia Romagna riconosciuto per l’anno scolastico 2017/2018

La Regione Emilia-Romagna ha approvato l’elenco dei Centri di Servizio e Consulenza per le istituzioni scolastiche autonome dell’Emilia-Romagna riconosciuti per l’anno scolastico 2017/18, al fine di fornire un utile strumento a sostegno dell’autonomia scolastica nell’arricchimento e potenziamento dell’offerta educativa valorizzando le funzioni di documentazione, informazione, formazione, ricerca e consulenza dei CSC riconosciuti.

Tra questi figura anche Historia-vbc-

I CSC in elenco potranno utilizzare il riconoscimento regionale esclusivamente con la seguente formulazione:

“Centro di servizio e consulenza per le istituzioni scolastiche autonome dell’Emilia Romagna riconosciuto per l’anno scolastico 2017/2018 con determinazione n. 10088 del 22.06.2017 del Responsabile del Servizio Sviluppo degli Strumenti Finanziari, Regolazione e Accreditamenti della Regione Emilia-Romagna, di cui alla DGR n. 262/2010 come modificata dalla DGR n.2185/2010”.

Alla Fortezza di Castrocaro torna TANABATA

Alla Fortezza di Castrocaro torna TANABATA: Usanze, cultura e antiche leggende della tradizione giapponese. 

Sabato 24 giugno dalle 17 alle 24, domenica 25 dalle 10 alle 13, dalle 16 alle 20.

Da 13 anni la ProLoco di Castrocaro organizza nella fortezza l’originale manifestazione giapponese, tesa a conoscere le affascinanti tradizioni della cultura di un mondo così lontano ma ormai anche molto vicino a noi.

Grazie all’amicizia ormai consolidata con l’Associazione di cultura giapponese LAILAC, la ProLoco chiama ogni anni a Castrocaro un gruppo di donne del sol levante, giovani e meno giovani, che propongono ai visitatori alcuni aspetti delle loro tradizioni: i Desideri Tanzaku, i Giochi d’Estate, Indossare Yukata, Danza Bon Odori, Calligrafia giapponese, Origami: l’arte della carta, Chirimen: piccoli oggetti in tessuto, Minibazar.

I Desideri Tanzaku – L’Oracolo della Fortuna
I Giochi d’Estate – Indossare Yukata
Danza Bon Odori – Calligrafia giapponese
Kanji – Arti marziali – Minibazar
Tè cerimonia (Una tazza di tè per soddisfare l’umano bisogno di serenità)

ProLoco di Castrocaro. 0543.769541

“Onomatopea”: Mery Godigna Collet espone a Belriguardo

Presso il Museo Civico Archeologico di Belriguardo si inaugurerà, venerdì 4 agosto, la mostra “Onomatopea” di Mery Godigna Collet

Sin dall’inizio della sua carriera l’artista ha esplorato la coesistenza tra umani e ambiente tramite questioni politiche e sociali.

Le sue opere sono assistite dall’uso versatile di materiali diversi impiegati in installazioni, pittura, scultura, fotografia e video, sfidando l’osservatore tramite l’uso di tecniche nuove e materiali non convenzionali nel fare l’arte.

Nelle sue opere i concetti si trasformano tramite la materia.
Secondo l’artista, la violenza porta alla distruzione il cui simbolo è la mancanza di colore.

La presenza di questa nuova raccolta di opere in un museo archeologico pone un interrogativo drammatico: quale eredità vogliamo lasciare? 

Oscillando tra l’oscuro e il funzionale, Mery Godigna Collet, in questa raccolta di opere, “Onomatopea”, manipola le maschere antigas nel contesto di assemblaggio, per mettere in discussione le impressioni personali e sociali di potere, ambizione, inquinamento, e distruzione.
Il sinistro uso delle maschere a gas tenta di riassumere l’intrico e la complessità di questioni politiche e sociali che toccano i nostri tempi tramite il mascheramento e la appropriazione di un singolo oggetto.
Onomatopea e il fenomeno che si produce quando i suoni di una parola descrivono o suggeriscono acusticamente l’oggetto o l’azione che significano.

L’artista, in un gesto di ricreazione, traduce un oggetto in una azione: la azione di difendersi da noi estese.

Orari d’apertura: venerdì, sabato domenica ore 09.30-12 e 15.30-19.00.
Altri giorni su appuntamento telefonando al 0532-32.85.00 oppure al 392-676.1945

Mostra concorso del quarantennale del Museo “Leonello Cinelli” a Belriguardo

Il Museo del Modellismo Storico “Leonello Cinelli”, di Voghenza (Fe), organizza, con il patrocinio del Comune di Voghiera, la Mostra concorso del quarantennale che avrà luogo presso la Reggia estiva estense di Belriguardo venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 giugno 2017.

Al momento risulta superata la qu del Museo del Modellismo Storico ota di 1300 modelli in concorso con un parziale di 280 iscritti!

 Siccome si prevedono arrivi da tutta Italia (in realtà da tutta Europa), eccovi alcune indicazione per raggiungere la Reggia estiva di Belriguardo: uscire dall’autostrada A13 Bologna/Padova al casello di Ferrara Sud e prendere immediatamente il raccordo autostradale per Porto Garibaldi, uscire quindi a Gualdo e prendere la direzione Portomaggiore, attraversare l’abitato di Voghiera e, dopo circa 300 metri, sulla destra potrete ammirare il torrione d’ingresso al castello.

Non ci resta che augurarvi buon viaggio e.. ci vediamo tutti a Belriguardo!

Sculture in Vetro – Attimi di grazia e gioia di Jill Casty al Museo Ugo Guidi

Il “Museo Ugo Guidi” e gli “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus”

presentano

la mostra di

Jill Casty

“Sculture in Vetro – Attimi di grazia e gioia”

 

18 – 30 Giugno 2017

Ore 18

a cura e presentazione di Lisa Matuschek Jako

Il Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi ospita dal 18 al 30 Giugno 2017 la 129° mostra dal titolo “Sculture in vetro – Attimi di grazia e gioia” dell’artista americana Jill Casty, che sarà inaugurata Domenica 18 Giugno alle ore 18:00 al MUG con la presentazione della curatrice Lisa Matuschek Jako.

L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni ad ingresso libero dalle 18 alle 20 martedì chiuso o su appuntamento al 348-3020538 museougoguidi@gmail.com.

Parte della mostra sarà presentata e visibile al Logos Hotel, via Mazzini 235, espansione espositiva del MUG , aperta tutti i giorni dalle 10 alle 23 con ingresso libero.

La prima giornata nazionale dei piccoli musei ed il Museo Tramonti

Il 18 giugno si terrà la Prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei, organizzata dall’Associazione che si adopera per dare voce ad innumerevoli musei che altrimenti, per mille cause, rimarrebbero ignorati.

Il logo dell’evento rappresenta un cuore.

Perché? Forse perché i piccoli musei rappresentano (o dovrebbero)il lato più vero, più ospitale del territorio italiano, sia esso sulle Alpi o su di un’isola persa nel Mediterraneo.

Per tanti motivi non tutti, ma qualche Museo della Rete sarà presente all’evento: il Museo Tramonti di Faenza, in provincia di Ravenna.

Visitare un Museo è sempre una bella idea, visitare un piccolo Museo è un’ottima idea, visitare un piccolo museo nel corso della loro prima giornata nazionale sarà  anche una buona (oltre che ottima) idea.

Vi aspettiamo domenica pomeriggio!

Museo Tramonti, un appassionato viaggio tra le note e le parole di Fabrizio De André.

Nell’ambito di Buongiorno Ceramica 2017, il Museo Guerrino Tramonti presenta:

Per quanto voi vi crediate assolti…
…Siete per sempre coinvolti

E coinvolto sarà anche il pubblico, in questo appassionato viaggio tra le note e le parole di Fabrizio De André.

Un viaggio ad un tempo sacro e profano, dai toni mutevoli (il dolce, l’amaro, a volte l’acido della satira dissacrante) ma mai banali: a guidarci in questo percorso saranno tre elementi della band “The Faber’s Social Club” (Salvo Mauceri, voce e chitarra; Antonio Argento, chitarra solista; Francesco Passanise, batteria).

Ingresso gratuito.

www.tramontiguerrino.it
Per informazioni:
Museo Tramonti
tel. 392 3011196
museo@tramontiguerrino.it